Comar Yachts | Comet Sport 38 S - Comar Yachts
360
page-template-default,page,page-id-360,page-child,parent-pageid-60,

comet38s

Il cantiere Comar, fondato nel 1961, è stato tra i primi a utilizzare la vetroresina per la produzione di serie. Oggi la costruzione dei Comet unisce sapientemente le alte tecnologie e la manualità artigianale. Dallo scafo alla falegnameria, dagli osteriggi a filo agli acciai, la maggior parte dei componenti che troverete sul vostro Comet sono realizzati in casa e su misura. Lo scafo e la coperta sono in sandwich di Airex, con uso di tessuti unidirezionali e biassiali, e resina epoxy-vinilica. L’Airex è incollato alle pelli tramite la tecnica del vuoto e i rinforzi sono stratificati direttamente allo scafo, evitando l’uso di controstampi, per ottenere la massima rigidità strutturale. L’accurato studio in fase di progetto rende la coperta del Comet 38s ricca di soluzioni funzionali e stilistiche solitamente appannaggio di barche più grandi. La poppa aperta, a ridosso della quale si può organizzare un’area prendisole a diretto contatto col mare, dà ulteriore slancio al pozzetto, già di misure ai vertici della categoria. Sulla tuga dal disegno esclusivo, firma della linea Sport, si aprono ben sette osteriggi semincassati. La distribuzione delle manovre consente la conduzione in pochi come il lavoro di un completo equipaggio da regata. Gli interni sono proposti in due versioni, con una o due cabine nella zona di poppa: il modulo bagno rimane uguale ma, al posto della seconda cabina, si può avere un ampio box doccia dotato di porta separata, che può essere utile anche per stivare oggetti umidi senza ingombrare il bagno. Il quadrato beneficia di numerosi punti luce mentre le cabine offrono letti di generose dimensioni. Gli arredi sono realizzati in ciliegio; come sempre in casa Comar, vengono offerte molte possibilità di personalizzazione, da essenze diverse, come il rovere o il teak, alle paratie laccate, realizzabili anche in composito. I grandi successi ottenuti in campo internazionale dai precedenti modelli della linea Sport, 41, 45 e 51, ci hanno stimolato lo sviluppo di una valida alternativa per la popolare classe 670 concepita con gli stessi principi: dare il massimo in regata garantendo al contempo una vivibilità in crociera senza compromessi. Lo scafo presenta le consuete caratteristiche della firma Vallicelli: sezioni magre e poco immerse, progettate senza forzature per garantire un ottimo rendimento anche con venti leggeri pur assicurando un buon comfort di navigazione in condizioni estreme. Le forme sono moderne e aggraziate, caratterizzate da slanci ridotti e dalla tipica tuga tondeggiante con finestratura incassata. Ne risulta uno scafo veloce e reattivo ma equilibrato, mai nervoso, un ottimo compromesso destinato a fornire prestazioni al top con la massima facilità.

Esterni

Coperta

Interni

Video

Dimensioni
  • Lunghezza ft 11,40 m
  • Lunghezza scafo 11,18 m
  • Galleggiamento 10,02 m
  • Larghezza scafo 3,73 m
  • Immersione std. 2,00 m
  • Dislocamento 6.400 kg
  • Zavorra std. 2.300 kg

 

Motore

  • Lombardini Marine 40 hp
  • Trasmissione S-drive

 

Superficie Velica

  • Randa 45,60 mq
  • Genoa 35,00 mq
  • Spinnaker 95,00 mq

Serbatoi

  • serbatoio acqua 300 l
  • Serbatoio gasolio 130 l

Interni

  • Cabine 2/3
  • Posti letto 6 + 2
  • Servizi 1

Progetto

  • Vallicelli & C.
Costruttore

  • Comar Yachts

CE

  • Portata persone 8
  • Categoria “A”
comet 38 layout 2cab ok comet 38 layout 3cab ok comet 38 piano di coperta comet 38 piano velico