Costruzione

FotoCantiere

Il cantiere Comar è stato tra i primi ad utilizzare la vetroresina per la produzione di serie. Oggi la costruzione dei Comet unisce sapientemente le alte tecnologie e la manualità artigianale. Dallo scafo alla falegnameria, dagli osteriggi a filo agli acciai, la maggior parte dei componenti che troverete sul vostro Comet sono realizzati in casa e su misura. Le imbarcazioni prodotte dalla Comar Yachts sono costruite nel rispetto delle normative CE e classificate secondo il regolamento del Registro Italiano Navale.
Lo scafo
Gli scafi sono costruiti in sandwich con anima in Airex e tessuti di vetro unidirezionali e biassiali. Tutta la stratificazione avviene con l’uso di resina epoxy-vinilica: l’espanso è incollato alle pelli tramite la tecnica del vuoto. I rinforzi dello scafo sono stratificati direttamente allo scafo, evitando l’uso di controstampi, per ottenere la massima rigidità strutturale. Lo scafo è laminato in pieno nella zona del bulbo, del castello motore e dei passascafi. Lo strato esterno è finito in geicoat bianco. Per le barche finalizzate alla competizione, gli scafi possono essere realizzati con resina epossidica e postcura a 60° con rinforzi strutturali in unidirezionali di carbonio.
La coperta
Le coperte sono in sandwich di Airex con uso di tessuti di vetro biassiali e unidirezionali. L’incollaggio dell’espanso avviene con il sacco a vuoto. Le aree di lavoro e di passaggio sono verniciate con materiale antisdrucciolo quando non è previsto il teak. Nelle zone di posizionamento dell’attrezzatura, al posto dell’espanso vengono inserite piastre in ottone per un miglior comportamento a contatto con i perni d’acciaio. La giunzione scafo-coperta è ottenuta mediante incollaggio con adesivi strutturati e perni in acciaio filettati su piastre in ottone. La falchetta è realizzata in teak.
Le paratie
Le paratie strutturali sono realizzate in compensato marino di okamè o mogano, e rivestite in ciliegio. Vengono laminate su abbondanti superfici allo scafo e alla coperta (per alcuni modelli la giunzione con la coperta avviene mediante l’utilizzo di collanti strutturali). I passaggi di tubi nelle paratie stagne di poppa e di prua avvengono tramite passatubi stagni. Per le barche destinate alle competizioni le paratie possono essere realizzate in sandwich di Airex e vetro o carbonio, compattate con tre cicli di sottovuoto e postcurate a 60°.
Il bulbo
La chiglia viene fusa su di una gabbia strutturale in acciaio inox. La lama di deriva e il siluro sono in fusione di piombo e antimonio; la parte esterna è rifinita con ciclo epossidico.
Il timone
I timoni sono realizzati con unidirezionali di vetro in matrice epoxy-vinilica. Gli assi dei timoni sono in acciaio 17-4 PH rastremati verso l’estremità verso l’estremità. Le boccole sono in alluminio con elemento centrale autoallineante in derlin. Per le barche da regata possono essere realizzati in carbonio e resina epossidica, postcurati a 60°. Gli arredi Gli interni sono personalizzabili secondo le esigenze del cliente. L’assenza fornita di serie è il ciliegio americano ma possono essere realizzati con finiture in teak, acero, rovere, venghe o altre essenze a scelta.
Gli arredi
Gli interni sono realizzati in compensato marino. Per la maggior parte i mobili sono fascettati direttamente allo scafo. Viene fatto largo uso di lamellari e masselli. I materiali di rivestimento e la ferramenta adottata sono della migliore qualità.
L’acciaieria
Tutti gli acciai di bordo sono in Aisi 316L. I componenti sono quasi totalmente realizzati custom nella nostra officina in modo da garantire la qualità del prodotto.
Gli impianti
L’impiantistica di bordo è realizzata in rispetto delle norme di riferimento, utilizzando esclusivamente materiali certificati della migliore qualità. Tutti gli impianti sono contrassegnati da apposite targhette per una facile identificazione. I serbatoi in acciaio per il carburante e in plastica alimentare o acciaio per l’acqua.